Banner

Processo di investigazione

A seguyito della ricezione di un reclamo da parte di EU ProSun, la Commissione Europea ha a disposione 45 giorni per decidere entro se accettarlo e pubblicare una nota nella gazzetta ufficiale della UE in cui viene indicata l’apertura dell’investigazione. Dall’avvio di un’investigazione antidumping, il limite di tempo massimo è di 15 mesi e di 13 mesi per un’investigazione antisovvenzione. Una volta imposte, le tariffe UE sono di norma applicabili per 5 anni, ma possono essere rinnovate e prolungate per un periodo più lungo.

Ulteriori dettagli su ulteriori fasi dell’investigazione verranno pubblicati qui.

 

Cronologia:

25 luglio 2012: EU ProSun ha sottoposto alla Commissione Europea un ricorso per attività di anti-dumping

6 settembre 2012: inizio ufficiale delle indagini anti-dumping da parte della Commissione Europea (Avviso di Apertura del Procedimento)

25 settembre 2012: EU ProSun ha sottoposto alla Commissione Europea un ricorso per attività di sovvenzione

8 novembre 2012: inizio ufficiale delle indagini anti-dumping da parte della Commissione Europea (Avviso di Apertura del Procedimento)

5 marzo 2013: Pubblicazione del regolamento che dispone la registrazione delle importazioni di moduli fotovoltaici in silicio cristallino e delle relative componenti chiave (celle e wafer) originari o provenienti dalla Repubblica popolare cinese (Regolamento)

 


 

Consultare il diagramma di flusso di DG TRADE sulla procedura di investigazione antidumping.

 

Consultare il diagramma di flusso di DG TRADE sulla procedura di investigazione antisovvenzione.